Pagina 1 di 1

Reimmatricolare auto radiata per esportazione

MessaggioInviato: 06 ott 2009 18:08
da ryo_di_shinjuku
E' possibile ad alcune condizioni.

Intanto la macchina deve essere stata radiata per esportazione ma mai reimmatricolata in un nuovo stato, cosa che spesso capita quando si vuole demolire la macchina d'ufficio ma tenerla fisicamente.

Ecco la documentazione da produrre in caso di esportazione in un paese cee.

1. Estratto cronologico presso il PRA dove si evince che la macchina è stata radiata PER ESPORTAZIONE

2. Carta di circolazione in originale piu' fotocopia (ovviamente la carta di circolazione avra' la dicitura 'ANNULLATA'

3. Dichiarazione da parte del venditore che la macchina è stata demolita per esportazione ma mai immatricolata in un diverso paese e di averla venduta al sig. ......

4. Dichiarazione dell' acquirente che dice di essere a conoscenza del fatto che la macchina è stata radiata per l'estero e mai immatricolata in un diverso paese.

5. fotocopia carta identita' del vecchio proprietario e fotocopia di codice fiscale e carta d'identita' del nuovo proprietario.

6. Richiesta di parere In triplice copia) in merito alla regolarita' della documentazione necessaria al fine di nazionalizzare il veicolo (un sacco di paroloni per un foglio da compilare)

7. In caso che si presenti solo il nuovo proprietario serve una delega da parte del vecchio proprietario.

Sia la delega che le dichiarazioni di venditore e acquirente che la richiesta di parere si possono ritirare come fogli prestampati presso la motorizzazione

Una volta fornita tutta la documentazione la si porta in motorizzazione che dopo circa 7 giorni procede.

Probabilmente verra' eseguito un collaudo prima del rilascio dela nuova carta di circolazione e delle nuove targhe.

Re: Reimmatricolare auto radiata per esportazione

MessaggioInviato: 06 ott 2009 18:21
da ryo_di_shinjuku
Veniamo ai costi.

Estratto cronologico al PRA, 39 euro + iva

Per quello che rigurda invece la pratica di reimmatricolazione è come fare un trapasso da privato, quindi, i costi approssimativi sono di:

178,00 euro (fino ai 53 wk) + 50,16 che sono i diritti del PRA

superiore ai 53 kw va calcolato 4,14 € a kw + i 50,16

esempi: 70 kw sono 289,80 che vanno arrotondati all'euro superiore (quindi 289) + 50,16

80 kw 331,20 (332) + 50,16

90 kw 372,60 (373) + 50,16

100 kw sono 414 euro + 50,16

La tipa allo sportello mi ha detto epro' che FORSE c'e' un fisso indipendentemente dai kw che è di circa 228 euro (io pero' tendo piu' a credere che vada a kw)

Preciso inoltre che le cifre possono variare da provincia a provincia questo è stato fatto per la provincia di Varese

Re: Reimmatricolare auto radiata per esportazione

MessaggioInviato: 06 ott 2009 19:47
da DaveDevil
Molto utile questo...

grazie!

Re: Reimmatricolare auto radiata per esportazione

MessaggioInviato: 06 ott 2009 20:19
da ryo_di_shinjuku
Su internet non si trovano mai notizie utili e soprattutto attendibili.
Oggi sono stato in motorizzazione e ho chiesto ad una sportellista preparata!
Non sono tutti li a cazzeggiare!
Questo è quanto!